L’epicondilite, comunemente conosciuta come “gomito del tennista”, è una condizione dolorosa che colpisce il braccio, in particolare la parte esterna del gomito. Non è esclusiva dei tennisti, ma può colpire chiunque, indipendentemente dall’età o dal livello di attività fisica. In questo articolo, esploreremo i sintomi, le cause e i rimedi per affrontare l’epicondilite.

Sintomi dell’Epicondilite

I sintomi caratteristici dell’epicondilite includono dolore e sensibilità nella parte esterna del gomito, che può irradiarsi verso l’avambraccio e il polso. La dolenzia è spesso aggravata durante l’uso della mano, specialmente quando si afferrano oggetti o si svolgono attività che coinvolgono il braccio. Nel caso del “gomito del tennista”, i giocatori possono avvertire dolore durante il colpo di rovescio o durante la presa della racchetta.

Cause dell’Epicondilite

L’epicondilite è spesso causata da un eccessivo sforzo o stress ripetitivo sui muscoli e i tendini del braccio. Attività come il tennis, il golf, il sollevamento pesi e il lavoro manuale possono contribuire allo sviluppo di questa condizione. I movimenti ripetitivi, combinati con una cattiva tecnica o attrezzature inadeguate, mettono a dura prova i tendini che si collegano all’epicondilo, causando infiammazione e dolore.

Rimedi per l’Epicondilite

Riposo e Riduzione dell’Attività: Il primo passo nel trattamento dell’epicondilite è il riposo. Ridurre o eliminare l’attività che provoca dolore è essenziale per consentire ai tendini di guarire.

Applicazione del Ghiaccio: L’applicazione di ghiaccio sulla zona interessata può aiutare a ridurre l’infiammazione e alleviare il dolore. È consigliabile applicare il ghiaccio per 15-20 minuti, diverse volte al giorno.

Esercizi di Stretching e Rinforzo: Gli esercizi di stretching e rinforzo mirati possono aiutare a migliorare la flessibilità e la forza dei muscoli interessati. Un fisioterapista può consigliare programmi specifici per rafforzare la muscolatura circostante.

Supporto del Gomito: L’uso di fasce o tutori per il gomito può fornire supporto e alleviare la pressione sui tendini. Questi dispositivi possono essere utili durante le attività quotidiane o sportive.

Terapie Fisiche: La terapia fisica può essere un componente chiave nel recupero dall’epicondilite. Un fisioterapista può guidare il paziente attraverso esercizi specifici, massaggio e altre terapie per migliorare la forza e la flessibilità.

Farmaci Anti-infiammatori: L’uso di farmaci anti-infiammatori non steroidei (FANS) può aiutare a ridurre il dolore e l’infiammazione. Tuttavia, è importante consultare un medico prima di assumere qualsiasi farmaco a lungo termine.

Prevenzione dell’Epicondilite

Per prevenire la ricorrenza dell’epicondilite, è essenziale adottare alcune precauzioni, come assicurarsi di eseguire esercizi di riscaldamento prima delle attività fisiche, utilizzare la tecnica corretta durante gli sport e le attività manuali, e garantire una corretta postura durante il lavoro. Consultare un professionista della salute è cruciale per una diagnosi accurata e un piano di trattamento mirato. Affrontare tempestivamente l’epicondilite può garantire una rapida ripresa e prevenire complicazioni a lungo termine.

Share This
× Richiedi appuntamento