La riabilitazione dopo piccoli interventi alla mano, come il tunnel carpale e il dito a scatto, solo per citarne alcuni, è un passaggio fondamentale per un completo recupero e per il ritorno alle normali attività quotidiane. Questi interventi sono spesso necessari per risolvere una serie di sintomi fastidiosi che possono limitare o addirittura impedire il movimento e l’uso normale delle mani.

Il tunnel carpale è una condizione causata dalla compressione del nervo mediano, che passa attraverso il tunnel carpale nel polso. I sintomi includono dolore, intorpidimento, formicolio e debolezza nella mano e nel polso. Durante l’intervento chirurgico per il tunnel carpale, il dottore aprirà il tunnel carpale per alleviare la pressione sul nervo mediano.

Il dito a scatto è una condizione in cui uno o più dita si bloccano o si piegano dolorosamente durante il movimento. Questo problema può essere risolto tramite un intervento chirurgico in cui viene allentato il tessuto che causa il blocco.

Dopo questi interventi, la riabilitazione gioca un ruolo cruciale per riportare la mano alla sua piena funzionalità. Il terapista occupazionale, specializzato nella riabilitazione della mano, svolge un ruolo chiave nel facilitare il processo di recupero.

Durante le prime settimane dopo l’intervento, il fisioterapista guiderà il paziente attraverso una serie di esercizi mirati a migliorare la flessibilità, la forza e il movimento della mano. Inizialmente, potrebbero essere necessarie terapie leggere per ridurre il gonfiore e il dolore postoperatorio, come l’applicazione di impacchi di ghiaccio o bende compressive.

A mano a mano che il processo di guarigione progredisce, il terapista occuperà del punto focale sulla mobilità delle articolazioni delle dita, sulla presa e sul controllo motorio. Saranno eseguite e consigliate una serie di esercizi che coinvolgono la flessione ed estensione delle dita, l’apertura e la chiusura della mano e l’uso di attrezzi come palline da stress o elastici per potenziare i muscoli deboli.

Durante la riabilitazione, è importante essere costanti nell’esecuzione degli esercizi e seguire le indicazioni fisioterapista. Anche se potrebbe richiedere del tempo, un recupero completo delle funzioni della mano è spesso possibile dopo questi tipi di interventi.

Oltre agli esercizi, altre terapie come la terapia fisica, la terapia del dolore e l’utilizzo di tecniche di rilassamento possono essere utili per ridurre il dolore e ritrovare il massimo controllo e funzionalità delle mani.

Il fisioterapista sarà un prezioso alleato durante il processo di guarigione, fornendo un piano di riabilitazione personalizzato, esercizi mirati e supporto nel raggiungimento degli obiettivi di recupero. Con il tempo e la dedizione nella riabilitazione, è possibile ritornare a svolgere le normali attività quotidiane con una mano sana e funzionante.

Share This
× Richiedi appuntamento